Eventi

04 Febbraio 2019
0
0
0
s2smodern

per info: Dott. Davide GarauDott.ssa Barbara Bandinelli e Dott.ssa Elena Ponticelli.

La condizione di “studente fuori sede” riguarda molti giovani nel nostro Paese. La scelta del luogo di destinazione universitaria, al di fuori della località di residenza della famiglia e che comporti un trasferimento, di solito avviene al termine della scuola superiore, ma può aver luogo anche successivamente ad alcuni anni di frequenza nell’ateneo della città di residenza, per potersi iscrivere ad un corso di studi specifico o per curiosità di sperimentarsi al di fuori del contesto d’origine.

Questi ragazzi, “giovani adulti” rispetto alla loro fase di sviluppo, temporalmente si trovano al termine della fase adolescenziale e sperimentano, solitamente per la prima volta, la separazione dalla famiglia d’origine e dalla cerchia di relazioni costituite nell’infanzia-adolescenza.

Intorno a questa decisione spesso ruota un universo di emozioni contrastanti: l’entusiasmo e l’eccitazione, dettati dalle fantasie legate a un tempo di autonomia, autodeterminazione, divertimento e libertà, ma anche timori, connessi all’incognita per la dimensione tutta nuova di messa alla prova su molti piani.

Talvolta tale decisione può non essere completamente condivisa dalla famiglia d’origine dello studente, il quale si trova pertanto a doversi contrapporre alle aspettative familiari o a sentire che, portando avanti il suo progetto, potrebbe non potersi più appoggiare emotivamente alla propria famiglia d’origine, geograficamente lontana e desiderosa di rassicurazioni sull’andamento del passaggio del figlio in questa dimensione a loro estranea.

Le sfide sul piano dell’autonomia sono molteplici, sia dal punto di vista dello studio, che della gestione di una casa e degli spostamenti in una nuova città, del confronto con i pari, ragazzi provenienti da retroterra socio-culturali diversi che diventeranno compagni di studio e/o coinquilini, e dell’integrazione fra la dimensione delle aspettative legate al nuovo inizio tanto fantasticato e la nuova realtà, con luci ed ombre, accompagnata dagli immancabili alti e bassi correlati anche alla distanza dalla famiglia d’origine.

La possibilità di partecipare a un gruppo di parola per studenti fuori sede, condotto da psicologi psicoterapeuti con pluriennale esperienza nella conduzione di gruppi, rappresenta una risorsa, perché consente la creazione di uno spazio dove poter esprimere pensieri ed emozioni legati ai movimenti evolutivi in atto, alla presenza di compagni di viaggio non giudicanti e la costituzione di legami supportivi.

Il nostro Studio offre agli studenti fuori sede dell’Università di Firenze l’opportunità di confrontarsi tra loro, in piccoli gruppi, su temi importanti come la vita nella nuova città, la lontananza da casa, la sfida di vivere con altri coetanei, il carico didattico ed il modo in cui tutti questi si intreccino all’interno della ricerca di una nuova autonomia.

I nostri associati Psicoterapeuti Dott. Davide Garau, Dott.ssa Barbara Bandinelli e Dott.ssa Elena Ponticelli propongono un ciclo di 10 incontri a cadenza quindicinale.

 

Lascia un commento

Sei un professionista o lavori in una struttura che può essere interessata a fare parte del nostro network?

Compila il modulo e ti chiamiamo noi!

Campo obbligatorio

Campo obbligatorio

Indirizzo e-mail non valido

Campo obbligatorio

INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Informativa ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 13 e ss. del Regolamento UE n. 679/2016 del 27 aprile 2016, (General Data Protection Regulation - G.D.P.R.) "relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati)" Ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016 vi informiamo di quanto segue. Attuando la procedura di registrazione ai nostri servizi, gli utenti comunicano volontariamente alla Associazione Culturale Servizi in Zona, Titolare del trattamento, i propri dati personali. I dati personali inviati saranno trattati nel rispetto dei principi di protezione dei dati personali stabiliti dal Regolamento UE n. 679/2016 e dalle altre norme vigenti in materia. Il conferimento dei dati è facoltativo. Tuttavia, il mancato conferimento dei dati ritenuti obbligatori (contrassegnati con il segno *) impedirà la corretta registrazione ai siti, nonché la possibilità di fruire dei servizi riservati agli utenti registrati. Titolare, Responsabile della Protezione dei dati e Responsabili del trattamento dei dati Il Titolare del trattamento è l'Associazione Culturale Servizi in Zona, in persona del suo Presidente p.t. con sede in Firenze, Via della Sala n. 1/A p.iva ____________ L'elenco aggiornato dei responsabili nominati dal Titolare ai sensi dell'art.28 del Regolamento UE citato e delle persone autorizzate al trattamento à consultabile mediante richiesta da inviarsi a mezzo e – mail al Titolare Finalità e modalità del trattamento dei dati I dati personali raccolti con la registrazione o iscrizione ai nostri siti sono trattati al fine di consentire l'accesso ai prodotti, ai servizi e ai contenuti riservati agli utenti registrati. Nel caso in cui l'utente abbia espresso il consenso al momento dell'attivazione del servizio, o lo esprima successivamente e fino alla revoca dello stesso, i suoi dati personali potranno essere trattati dall'Associazione Culturale Servizi in Zona per: 1. consentire l'accesso a prodotti, servizi e contenuti; 2. inviare, nel caso in cui gli utenti abbiano espresso il consenso al momento dell'attivazione del servizio, o lo esprimano successivamente, e fino alla revoca dello stesso, comunicazioni di carattere commerciale su prodotti e servizi propri o di società terze, anche con modalità automatizzate, per finalità di vendita diretta, nonché per l'invio di ricerche di mercato e per la verifica del grado di soddisfazione degli utenti; 3. effettuare, nel caso in cui gli utenti abbiano espresso il consenso al momento dell'attivazione del servizio, o lo esprimano successivamente, e fino alla revoca dello stesso, anche mediante strumenti elettronici, attività di analisi di specifici comportamenti e abitudini di consumo, in modo da migliorare i servizi forniti e indirizzare le proposte commerciali di interesse dell'utente, offrendo anche a terzi i dati aggregati di riepilogo delle aperture e dei click ottenuti attraverso un sistema di tracciatura mediante "cookie". 4. comunicare e cedere a terze parti i dati degli utenti, nel caso in cui gli stessi abbiano espresso il consenso al momento dell'attivazione del servizio, o lo esprimano successivamente, e fino alla revoca dello stesso, per l'invio di comunicazioni di carattere commerciale su prodotti e servizi di società terze, anche con modalità automatizzate, per finalità di vendita diretta, nonché per l'invio di ricerche di mercato; 5. L'Associazione Culturale Servizi in Zona utilizzerà, inoltre, i dati personali per finalità amministrative e contabili e per l'esecuzione degli obblighi contrattuali nei confronti degli utenti che facciano parte della propria clientela. I dati personali inviati mediante le procedure di registrazione a prodotti e servizi possono essere trattati dall'Associazione Culturale Servizi in Zona con strumenti automatizzati. Resta ferma la possibilità per il Titolare di trattare i predetti dati in forma aggregata, nel rispetto delle misure prescritte dall'Autorità Garante e in virtù dello specifico esonero dal consenso previsto dalla medesima, per analisi ed elaborazioni elettroniche (es.: classificazione dell'intera clientela in categorie omogenee per livelli di servizi, consumi, spesa, ecc.) dirette a monitorare periodicamente lo sviluppo e l'andamento economico delle attività del Titolare, a orientare i relativi processi industriali e commerciali, a migliorare i servizi, nonché a progettare e realizzare le campagne di comunicazione commerciale. Specifiche misure di sicurezza sono osservate dall'Associazione Culturale Servizi in Zona per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti, o non corretti, e accessi non autorizzati. I dati personali sono registrati e custoditi su database elettronici situati in Italia o comunque in Paesi appartenenti allo Spazio Economico Europeo (SEE). Il trattamento dei dati personali forniti dagli utenti potrà essere effettuato anche da società, enti o consorzi, nominati responsabili del trattamento ai sensi dell'art. 28 del Regolamento UE citato, che, per conto dell'Associazione Culturale Servizi in Zona, forniscono specifici servizi elaborativi, o attività connesse, strumentali o di supporto. I dati personali forniti dagli utenti potranno essere, inoltre, comunicati: • a soggetti ai quali la facoltà di accedere ai dati personali sia riconosciuta da disposizioni di legge, da regolamenti o dalla normativa comunitaria; • a soggetti nei confronti dei quali la comunicazione sia prevista da norme di legge o di regolamento, ovvero da soggetti pubblici per lo svolgimento delle loro funzioni istituzionali. Il periodo di conservazione dei dati personali di cui sopra è in linea con le previsioni normative vigenti. Diritti dell'interessato L' interessato ha il diritto di chiedere al Titolare del Trattamento. l'accesso ai dati personali che lo riguardano, nonché la rettifica, la cancellazione, la limitazione, l'opposizione al loro trattamento, se effettuato in modo automatizzato sulla base del consenso o per l'esecuzione del contratto. L'interessato ha il diritto di revocare il consenso in qualsiasi momento senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca. L'interessato ha il diritto di proporre reclamo all'Autorità Garante per il trattamento dei dati personali, ai sensi dell'art. 77 del Regolamento UE 679/2016
Campo obbligatorio

Verifica di sicurezza
Campo obbligatorio