A parole nostre

0
0
0
s2smodern

A cura della Dott.ssa Biagia Marsala.

Descrivere il mio lavoro non è semplice. Se si osserva il fenomeno, da circa trenta anni, mi trovo ad operare, per ore ed ore, seduta pressoché immobile nella stessa stanza con il paziente. Coinvolta nelle sofferenze altrui, nelle ripetizioni sfiancanti di sintomi, nelle angosce bloccanti. Vista così viene spontaneo chiedersi cosa mi salva dalla noia e dalla ripetizione, cosa mi permette di andare avanti con la stessa passione e l’entusiasmo di sempre.

Sono gli infiniti cambiamenti, le trasformazioni che vivo insieme all’altro se ci concediamo tempo e pazienza. Sono le storie impensabili, originali, le vicende umane che mi sorprendono e che mi permettono di viaggiare  in mondi nuovi e sconosciuti. Sono i sogni notturni e diurni che da incubi si trasformano nella conquista di realtà piacevoli.

Tutto questo unito alla soddisfazione di sperimentare ogni volta la comprensione e la capacità di relazione fanno del mio mestiere apparentemente statico un mestiere dinamico e affascinante. Soddisfare ogni giorno la curiosità di mondi diversi, scoprire che la persona è nuova ogni volta mi salva e salva l’altro dalla ripetizione e dalla noia. Questo ci permette di godere piacevolmente delle sedute e del tempo lavoro.


Entrando nella specificità del metodo che propongo si può dire che io e la persona che accetta di fare il percorso psicoterapeutico abbiamo come obiettivo la salute e il benessere. La cura consiste nel trasformare un comportamento ripetitivo (sintomo) in un funzionamento creativo. Se si pensa all’inconscio come un campo magnetico che determina il movimento della limatura di ferro sul tavolo, dandole forma, comprendiamo che noi non siamo padroni dell’inconscio così come la limatura di ferro non è padrona del campo magnetico. La terapia cerca di risolvere il sintomo, che per difesa tiene a bada l’inconscio, assecondandolo.

Ascoltando cosa l’inconscio ha da dire è possibile che i due protagonisti del viaggio, paziente e terapeuta, vivano il flusso creativo del pensiero. Succede quando una persona si dimentica di se stessa ed è completamente assorbita, focalizzata e felice per quanto sta facendo. Mentre il sintomo blocca il libero flusso dell’inconscio, la terapia fa si che si viva uno stato in cui la mente si trova libera di vagare, come quando siamo assorbiti nel preparare una cena o nel curare i fiori in giardino. Nel setting psicoanalitico il metodo delle associazioni libere “manda il paziente a curare i fiori in giardino” ed è allora che si lavora creativamente sul sintomo.

Seduta dopo seduta la persona ricostruisce e ricombina elementi che costituiscono una nuova trama della sua storia e del senso di se. Ma per poter ricostruire è necessario perdersi. Privarsi di quello che crediamo di essere, senza sapere cosa potremmo essere, in altre parole dovremmo avere il coraggio di sopportare  “il buco di sapere”, guardare a viso aperto ciò che non si sa, amarlo e desiderarlo.

Nel metodo che propongo ci si fa guidare nel viaggio dalla logica della creatività, una logica femminile, in quanto generativa. Adora il mistero e l’evocazione, si lascia essere corpo, il corpo che si è. Ascoltando con passione quello che si sviluppa all’interno. Abbandonando la logica della prestazione che crede che ciò che non si padroneggia è una minaccia alla propria identità, il viaggio sarà efficace e soddisfacente. Si imparerà a saper vivere la propria emotività lasciandosi prendere dal desiderio di conoscere se stessi e quella parte di se che non si controlla. E quello è l’inconscio.

Per essere creativi bisogna amare l’inciampo, l’errore inatteso. Come nel tango l’inciampo è la sorgente di un nuovo movimento, così un trauma può generare un nuovo modo di affacciarsi alla vita.

Al termine della cura la trasformazione riguarda l’intero modo di essere. Si interrompe la ripetizione e si resta in salute perché abbiamo imparato ad essere creativi. Una persona finisce la cura quando è soddisfatta del cambiamento e può continuare a viaggiare nel proprio mondo con creatività e libertà senza rinunciare al sogno e al desiderio.

 

Lascia un commento

Sei un professionista o lavori in una struttura che può essere interessata a fare parte del nostro network?

Compila il modulo e ti chiamiamo noi!

Campo obbligatorio

Campo obbligatorio

Indirizzo e-mail non valido

Campo obbligatorio

INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Informativa ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 13 e ss. del Regolamento UE n. 679/2016 del 27 aprile 2016, (General Data Protection Regulation - G.D.P.R.) "relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati)" Ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016 vi informiamo di quanto segue. Attuando la procedura di registrazione ai nostri servizi, gli utenti comunicano volontariamente alla Associazione Culturale Servizi in Zona, Titolare del trattamento, i propri dati personali. I dati personali inviati saranno trattati nel rispetto dei principi di protezione dei dati personali stabiliti dal Regolamento UE n. 679/2016 e dalle altre norme vigenti in materia. Il conferimento dei dati è facoltativo. Tuttavia, il mancato conferimento dei dati ritenuti obbligatori (contrassegnati con il segno *) impedirà la corretta registrazione ai siti, nonché la possibilità di fruire dei servizi riservati agli utenti registrati. Titolare, Responsabile della Protezione dei dati e Responsabili del trattamento dei dati Il Titolare del trattamento è l'Associazione Culturale Servizi in Zona, in persona del suo Presidente p.t. con sede in Firenze, Via della Sala n. 1/A p.iva ____________ L'elenco aggiornato dei responsabili nominati dal Titolare ai sensi dell'art.28 del Regolamento UE citato e delle persone autorizzate al trattamento à consultabile mediante richiesta da inviarsi a mezzo e – mail al Titolare Finalità e modalità del trattamento dei dati I dati personali raccolti con la registrazione o iscrizione ai nostri siti sono trattati al fine di consentire l'accesso ai prodotti, ai servizi e ai contenuti riservati agli utenti registrati. Nel caso in cui l'utente abbia espresso il consenso al momento dell'attivazione del servizio, o lo esprima successivamente e fino alla revoca dello stesso, i suoi dati personali potranno essere trattati dall'Associazione Culturale Servizi in Zona per: 1. consentire l'accesso a prodotti, servizi e contenuti; 2. inviare, nel caso in cui gli utenti abbiano espresso il consenso al momento dell'attivazione del servizio, o lo esprimano successivamente, e fino alla revoca dello stesso, comunicazioni di carattere commerciale su prodotti e servizi propri o di società terze, anche con modalità automatizzate, per finalità di vendita diretta, nonché per l'invio di ricerche di mercato e per la verifica del grado di soddisfazione degli utenti; 3. effettuare, nel caso in cui gli utenti abbiano espresso il consenso al momento dell'attivazione del servizio, o lo esprimano successivamente, e fino alla revoca dello stesso, anche mediante strumenti elettronici, attività di analisi di specifici comportamenti e abitudini di consumo, in modo da migliorare i servizi forniti e indirizzare le proposte commerciali di interesse dell'utente, offrendo anche a terzi i dati aggregati di riepilogo delle aperture e dei click ottenuti attraverso un sistema di tracciatura mediante "cookie". 4. comunicare e cedere a terze parti i dati degli utenti, nel caso in cui gli stessi abbiano espresso il consenso al momento dell'attivazione del servizio, o lo esprimano successivamente, e fino alla revoca dello stesso, per l'invio di comunicazioni di carattere commerciale su prodotti e servizi di società terze, anche con modalità automatizzate, per finalità di vendita diretta, nonché per l'invio di ricerche di mercato; 5. L'Associazione Culturale Servizi in Zona utilizzerà, inoltre, i dati personali per finalità amministrative e contabili e per l'esecuzione degli obblighi contrattuali nei confronti degli utenti che facciano parte della propria clientela. I dati personali inviati mediante le procedure di registrazione a prodotti e servizi possono essere trattati dall'Associazione Culturale Servizi in Zona con strumenti automatizzati. Resta ferma la possibilità per il Titolare di trattare i predetti dati in forma aggregata, nel rispetto delle misure prescritte dall'Autorità Garante e in virtù dello specifico esonero dal consenso previsto dalla medesima, per analisi ed elaborazioni elettroniche (es.: classificazione dell'intera clientela in categorie omogenee per livelli di servizi, consumi, spesa, ecc.) dirette a monitorare periodicamente lo sviluppo e l'andamento economico delle attività del Titolare, a orientare i relativi processi industriali e commerciali, a migliorare i servizi, nonché a progettare e realizzare le campagne di comunicazione commerciale. Specifiche misure di sicurezza sono osservate dall'Associazione Culturale Servizi in Zona per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti, o non corretti, e accessi non autorizzati. I dati personali sono registrati e custoditi su database elettronici situati in Italia o comunque in Paesi appartenenti allo Spazio Economico Europeo (SEE). Il trattamento dei dati personali forniti dagli utenti potrà essere effettuato anche da società, enti o consorzi, nominati responsabili del trattamento ai sensi dell'art. 28 del Regolamento UE citato, che, per conto dell'Associazione Culturale Servizi in Zona, forniscono specifici servizi elaborativi, o attività connesse, strumentali o di supporto. I dati personali forniti dagli utenti potranno essere, inoltre, comunicati: • a soggetti ai quali la facoltà di accedere ai dati personali sia riconosciuta da disposizioni di legge, da regolamenti o dalla normativa comunitaria; • a soggetti nei confronti dei quali la comunicazione sia prevista da norme di legge o di regolamento, ovvero da soggetti pubblici per lo svolgimento delle loro funzioni istituzionali. Il periodo di conservazione dei dati personali di cui sopra è in linea con le previsioni normative vigenti. Diritti dell'interessato L' interessato ha il diritto di chiedere al Titolare del Trattamento. l'accesso ai dati personali che lo riguardano, nonché la rettifica, la cancellazione, la limitazione, l'opposizione al loro trattamento, se effettuato in modo automatizzato sulla base del consenso o per l'esecuzione del contratto. L'interessato ha il diritto di revocare il consenso in qualsiasi momento senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca. L'interessato ha il diritto di proporre reclamo all'Autorità Garante per il trattamento dei dati personali, ai sensi dell'art. 77 del Regolamento UE 679/2016
Campo obbligatorio

Verifica di sicurezza
Campo obbligatorio